sabato 10 maggio 2008

Mafia:per chi suona la "Campanella"?

Sicilia..Mafia, affari, alberghi e la famiglia Cuffaro.Il pentito Francesco Campanella racconta alla Direzione distrettuale antimafia i particolari della holding del Senatore Cuffaro e dei suoi fratelli. Silvio Cuffaro si difende e annuncia querele, ma quando la campana suona...suona e questa volta non è quella della Chiesa del Rosario....
Questi i temi dell'ultimo editoriale di Gaetano Alessi su www.articolo21.info. Clicca http://www.articolo21.info/editoriale.php?id=3641

2 commenti:

♥gabrybabelle♥♥ ha detto...

Ciao Gaetano,immagino che NON sarai d'accordo con me,ma purtroppo vista la deriva fascista che ci governera' per i prossimi 5(???)anni noi si puo' solo sperare che a gente simile la campana cada in testa(100kg)certo poi si rifaranno al detto clericale"Morto un papa,se ne fa un'altro"ma è vero altrettanto che di campane ne possono cadere 10,100,1000 e tante di piu'.....Saluti gabrybabelle

Anonimo ha detto...

Tra queste attrattive turistiche c'è anche il maneggio fantasma di Raffadali, già costruito con fondi pubblici da un "amico"?
Pare che il clan Cuffaro abbia acquistato l'immobile, con fondi pubblici, sembra di capire.
Così, tre miliardi di nostre lire per il primo amico. Quanti euro per il secondo "amico"?
"Li pirati sbarcaru a Palermo. Nn'arrubaru lu suli, lu suli....Sicilia, chianci"(Rosa Balestrieri). E non aveva visto- petr sua fortuna- quello che è successo dopo. Da vergognarsi.
vincenzo lombardo